_mg_3250

Gli ortaggi e la frutta

I nostri allegri e migliori alleati per la buona salute!

I colori degli ortaggi e dei frutti, oltre ad essere bellissimi ed emozionanti (non si può certo dire lo stesso di un pezzo di carne di un povero animale, che magari ha vissuto una vita di prigionia e sofferenze) sono ricchi di virtù salutistiche.

Le infinite tonalità di colori degli ortaggi si associano ai loro benefici per via della presenza di speciali pigmenti.

Vi spieghiamo brevemente quali sono.

BIANCO – Aglio, Cavolfiori, cipolle, finocchi, pastinaca, patate, porri, rape bianche, scalogno, banane, pere, pesche bianche….

Frutta e verdure di colore bianco sono buone fonti di potassio e di allicina, quest’ultima considerata un ottimo elemento per il controllo del colesterolo nel sangue, per la riduzione del rischio del cancro allo stomaco e di patologie cardiache.

GIALLO – ARANCIO – Carote, peperoni, zucca, arance, angurie, ananas, mango, mandarini, mandaranci, meloni, papaia, pesche gialle, pesche noci, pompelmo giallo…

I vegetali di colore giallo sono ricchi di carotenoidi. Occhi e mucose sono mantenuti in salute con il betacarotene, che il nostro organismo converte in vitamina A.
Anche gli alimenti ricchi di carotenoidi aiutano a ridurre il rischio di cancro e patologie cardiache, e migliorano le funzioni del sistema immunitario.
La vitamina C e l’acido folico contenuti negli agrumi sono considerati fondamentali in gravidanza per il corretto sviluppo del bambino.
Recenti studi hanno inoltre constatato l’importanza dei carotenoidi per la prevenzione delle malattie degenerative, come la SLA.

ROSSO – Cavolo rosso, cavolo cappuccio, cipolle rosse, rape rosse, peperoni rossi, pomodori, radicchio rosso, ravanelli, ribes, uva rossa, rabarbaro, ciliegie, amarene, anguria, arancia rossa, mirtilli rossi, melograno, fragole, lamponi…

I pigmenti come il licopene e gli antociani donano il colore rosso agli ortaggi ed alla frutta.
Il licopene, che è presente ad esempio nei pomodori, nelle angurie e nel pompelmo rosa può ridurre il rischio di tumore, soprattutto alla prostata.
Fragole e lamponi agiscono come potenti antiossidanti, proteggendo la salute delle cellule e tutelando quella del cuore.

VERDE – Asparagi, broccoli, carciofi, cavolini di Bruxelles, cavolo verde, cavolo cinese, cetrioli, crescioni, indivia, lattuga, peperoni verdi, piselli, rucola, sedano, spinaci, verza, zucchine, avocado, kiwi, lime, uva…

La clorofilla è l’elemento che maggiormente contribuisce alla colorazione verde di frutta e verdura.
La luteina, presente in spinaci, piselli, peperoni verdi, cetrioli e sedano, in sinergia con la zeaxantina, che troviamo invece in mais, peperoni rossi e arance, contribuisce al mantenimento della salute degli occhi.
L’acido folico e il ferro si trovano maggiormente in spinaci e broccoli.

VIOLA – BLU – carote viola, melanzane, patate viola, fichi, mirtilli blu, mirtilli neri, more, prugne, ribes nero, susine, uva nera….

I pigmenti che si chiamano antociani sono responsabili del colore viola o blu di alcuni ortaggi e frutti. Presenti soprattutto nei mirtilli e nell’uva, agiscono come antiossidanti delle nostre cellule e soprattutto ci proteggono dai rischi di cancro, ictus e patologie cardiache.
Il consumo di mirtilli favorisce la buona memoria e l’invecchiamento in salute.

By | 2018-09-20T17:26:20+00:00 settembre 7th, 2018|News|