CANDELE A CANDELARA

Candelara è una piccola frazione del Comune di Pesaro, nella Regione Marche, dove montagne e colline degradano dolcemente verso il Mare Adriatico in un suggestivo paesaggio geografico ricco di storia, di cultura e d’arte.

Si trova a 7 km da Pesaro, a 180 metri sul livello del mare, ed è circondata da valli con boschi di querce, macchia, viti, ulivi. Offre un panorama a che spazia dal Mare Adriatico all’Appennino, con i monti Catria, Nerone e Carpegna.

Candelara fu abitata già in epoca preistorica, poi in epoca romana. Tra il VII e l’VIII secolo nasce l’insediamento della Pieve dedicata a Santo Stefano e nei secoli la cittadella fortificata con mura e torri ancora visibili. Nel 1176 vi trovò rifugio l’imperatore Barbarossa, ospite del vescovo di Pesaro, dopo la battaglia di Legnano.

Fu dominata dai Malatesta, signori di Rimini, fino al 1445 quando questi vennero sconfitti dai soldati di Francesco Sforza, Duca di Milano, al comando di Federico da Montefeltro, futuro Duca di Urbino. Il paese di Candelara divenne nei secoli un territorio strettamente agricolo mentre la parte urbanistica è caratterizzata dal Borgo, dal Castello, dalla Pieve e dalla Villa.

La parola latina Candelaria è probabilmente legata, secondo lo storico Luigi Michelini Tocci, a “festum candelarum, cioè ad una fonte di luce, un fuoco, un faro”.

Il nome di Candelara dunque deriva dalle candele che sono diventate da circa due secoli lo stemma del paese.

La manifestazione Candele a Candelara è giunta nel 2016 alla tredicesima edizione, è il primo mercatino natalizio italiano dedicato alle candele e conferma il suo crescente successo prolungando per il quarto anno consecutivo l’iniziativa a tre week-end,  per un totale di 8 giorni di eventi.

Migliaia di visitatori provenienti da tutta Italia vengono ad ammirare la suggestiva e colorata festa dedicata alle candele, di ambientazione e atmosfera unica.
Candele a Candelara si svolgerà dal 26 novembre all’11 dicembre (nei giorni di sabato 26 e domenica 27 novembre. Ed ancora sabato 3, domenica 4 e giovedì 8, venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 in occasione del Ponte dell’Immacolata) nell’antico borgo medievale sulle colline attorno a Pesaro, dove ogni sera la luce artificiale viene spenta per lasciare posto a migliaia di fiammelle accese. Un’atmosfera unica e suggestiva grazie a due spegnimenti programmati dell’illuminazione elettrica di 15 minuti ciascuno (alle 17.30 e 18.30).
Per mezz’ora durante ogni ogni pomeriggio della manifestazione Candelara sarà quindi completamente rischiarata dalla luce calda e rassicurante delle candele. L’orario di apertura della manifestazione è dalle ore 10 alle 21. Al termine del suggestivo appuntamento saranno liberati palloncini luminosi che rischiareranno magicamente il cielo sopra l’antico borgo.
In questa edizione la festa si illumina di nuovissimo ed emozionanti spettacoli e animazioni che accompagneranno il magico evento.

Nel mercatino di Candele a Candelara saranno esposte anche sculture in ferro battuto. Si tratta di silhouettes ornate da centinaia di candeline che disegneranno i personaggi del Presepe nelle via del Borgo.
Nella Sala del Capitano all’ingresso del Castello, trova posto l’ Officina di Babbo Natale con i suoi laboratori dove centinaia di bambini potranno lavorare con creta, cera, carta, legno per realizzare addobbi e figure legate al Natale.

I bambini incontreranno Babbo Natale e potranno consegnargli direttamente una letterina con espressi i propri desideri.
Ci saranno anche una banda musicale formata da 35 Babbo Natale e i tradizionali Babbo Natale con zampogne e cornamuse.

Completeranno il programma i canti natalizi del Coro polifonico Jubilate e la processione di Santa Lucia animata dalle cantanti del coro.

Ci sarà inoltre un collegamento con Pesaro, dove sono previste diverse iniziative legate alla manifestazione che offriranno ulteriori opportunità di svago e intrattenimento. Sarà organizzato un gemellaggio con la Festa del Duca d’Inverno di Urbino con la via della scienza svelata e animata da inaspettate natività rinascimentali; poi con il celebre Presepe a grandezza naturale del Brandani e il Presepe vivente rinascimentale.

I visitatori di Candele a Candelara potranno scoprire a Fano l’incredibile Presepe di Don Marco Polverari, uno dei pochissimi esempi di presepe meccanizzato  che è allestito nel suggestivo sotterraneo settecentesco di Palazzo Fabbri in via Mura San Gallo ed effettuare visite al centro storico della città. Altra meta interessante sarà Gradara, con la visita guidata al castello.

A Frontone si terrà un altro suggestivo mercatino all’interno del “Castello di Babbo Natale”, così come a Mombaroccio dove è organizzata È Natale, Mombaroccio in festa”.
Al Teatro Rossini di Pesaro sabato 10 dicembre alle ore 21,15 si terrà il tradizionale concerto di Natale con l’Orchestra fiati di Candelara (info e biglietti: 333 9759736 Gino).
A Candele a Candelara i visitatori potranno ammirare oltre settanta casette in legno che ospitano oggetti d’artigianato, articoli da regalo e candele d’ogni tipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *